Jonathan Arpetti

Jonathan Arpetti

Nato a San Severino Marche, nel 2010 dopo l’esordio con il romanzo Fino alla fine del mondo, da cui è stata tratta la rappresentazione teatrale Rifrazioni, ha pubblicato I love Ju (vincitore di un concorso letterario organizzato da Radio 24 al Salone del libro di Torino), cui è seguito Juve 30 e Love, scritto insieme a Marco Apolloni, con il quale ha fondato il blog letterario CollettivoIdra.com. Lettore appassionato, dai classici ai grandi thriller americani, quando non è a contatto con i libri l’altra sua passione è il calcio e in particolare non può fare a meno di seguire le sorti della squadra bianconera di Torino.. È anche autore e promotore di romanzi collettivi (Affetti collaterali, Lavoricidi, Lavoricidi italiani, Social Singles, Tutto il resto è rasta, La voce di carta e Il senso delle nuvole). Nel 2014 ha pubblicato con Rizzoli, nella collana digital only Youfeel, Chef love, scritto a quattro mani con Christina B. Assouad.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information